Skip to main content

La notte è il ponte tra ieri e domani: dormendo rinnoviamo e ricarichiamo l’energia e le forze che abbiamo consumato ieri e di cui avremo bisogno domani.

 

É comprensibile che se dormiamo bene di notte avremo una buona giornata, così come se abbiamo una cattiva giornata avremo probabilmente una brutta nottata, auto-costruendoci un circolo che a seconda dei casi può essere vizioso o virtuoso.

 

Il sonno è alla base dei bisogni fisiologici, così come il bere e il mangiare, evidenziati nello studio di Abrahm Maslow ed elaborati da lui graficamente nella sua famosa piramide del 1954.

 

 

Tutti hanno bisogno di dormire e dalla piramide di Maslow si evince che nella gerarchia dei bisogno ogni individuo non può “evolvere” a un livello superiore fino a quando non ha soddisfatto in pieno quelli corrispondenti al livello in cui si trova.

 

Da quando si nasce a quando si è anziani, in media, una persona che vive 90 anni ne trascorre ben 37,4 dormendo, circa 330.000 ore!

 

 

Ma si può dormire bene, malgrado lo stress dei nostri tempi, i mille impegni, la precarietà che oggi permea qualsiasi cosa a tutti i livelli e la velocità di cambiamento e trasformazione del mondo attuale, con la presenza di uno o più disturbi legati al cattivo modo di dormire?

Si può trasformare in modo sano il proprio stile di vita di giorno e di notte?

 

La RISPOSTA è SÍ, con l’aiuto del N°1 Sleep Coach, Sleep Trainer e Sleep Manager d’Italia!

en_US